Potrebbe sembrare scontato per noi che utilizziamo WordPress ( parola in Grassetto con Ctrl+b ) scrivere un articolo o sviluppare una pagina del tuo sitoweb ( parola in corsivo con Ctrl+i ). Questo tutorial infatti è rivolto ai neofiti o per i miei clienti ( Corsivo + Grassetto ) che vogliono avere l’indipendenza nell’aggiornare il loro blog.

Scriviamo il nostro Articolo – Come scrivere con WordPress

Per prima cosa accediamo dal pannello di controllo detta anche bacheca del vostro sito web. Ora inserirò un immagine dentro al Paragrafo utilizzando il tasto aggiungi Blocco e andremo a cercare l’immagine che caricheremo dal nostro Pc:

Ci sono due opzioni per caricare l’immagine nel vostro paragrafo, il primo grazie al tasto “carica dal vostro pc” oppure dalla libreria media. Questa libreria avrà tutte le vostre immagini o video ( max 25Mb) che avete caricato in passato. Per una buona seo, che ne parleremo in futuro, vi consigliamo anche di dare un nome immagine accurata al vostro media in modo che i motori di ricerca possono trovarlo e posizionare meglio il vostro articolo / sitoweb.

Si possono incorporare inoltre, file multimediali esterni come Post di Facebook, Instagram o Twitter oltre ai video di Youtube dove ho creato questo tutorial qui ( Per il link alla parola o alla frase si seleziona la parte di testo interessata, cliccare sulla catenina o graffetta e una volta aperta la finestra cercate il titolo del vostro sito da linkare in caso sia un link interno oppure inserire il link intero compreso di Https://www.nomesito.it/eventuale-estensione oppure Http:// in caso non si è in possesso del certificato SSL.

I Blocchi di WordPress- Come scrivere con WordPress

Come potete vedere, un articolo su WordPress è diviso in diversi Blocchi che possono essere utilizzati in diversi modi. Fino ad ora ho messo solo un titolo principale ma si potrebbero mettere altri titoli in H2 o H3, H4 etc…Per farlo basta cliccare nel blocco successivo ( in basso, scrivere qualcosa e scegliere il tasto del titolo. Nell’immagine precedente, c’è la P di paragrafo che sarebbe questo blocco ma se andiamo a cliccare col mouse, wordpress ci da la possibilità di scegliere di mettere un secondo titolo. Molto utile per spezzare la lettura ed aiutare il lettore a leggere quello che realmente interessa.

Questo invece è un titolo in H3

Questo è il Titolo in H4

Questo invece è un Titolo in H5
Quest’altro è un Titolo in H6

Un’altra funzione fondamentale che può essere utile, è quella degli elenchi che possono essere puntati o numerati:

  1. L’Elenco Numerato
  2. Elenco Numero 2

Questo è invece l’ Elenco Puntato:

  • Elenco puntato
  • Elenco Puntato.

L’immagine in Evidenza

Una volta terminato il vostro articolo ci sono alcune cose fondamentali da ricordarvi. Se il vostro sito web ha più di 1 categoria andremo a cercare la categoria giusta per indirizzare al meglio l’articolo sul vostro sito. Per esempio nel mio sito web di notizie ha molte categorie ed ho creato la categoria NEWS per generalizzarla nello slide delle ultime notizie in uscita. Sotto la slide ho impostato due colonne dove alla sinistra escono solo news di Calciomercato mentre a Destra quelle dell’infermeria ( Infortunati ). Se io sto scrivendo che Marco Rossi si è infortunato al polpaccio, selezionerò la categoria News e quella dell’Infermeria per averle nel posto giusto del sito. Stessa cosa se Marco Rossi si trasferisce al Colonia, selezionerò News + Calciomercato. La selezione avverrà nella parte destra del vostro blocco di scrittura ( Da Desktop ) sotto la voce Articolo:

L’altra parte fondamentale è quella di dare l’immagine al vostro articolo ( attenzione che ogni tema preferisce un tot di Pixel per una miglior visione dell’articolo ). Attenzione anche a non caricare immagini troppo pesanti che possono appesantire il vostro sito web, si consiglia infatti un max di 300kb. Il caricamento dell’immagine in evidenza ha lo stesso procedimento precedente ( quello per inserire l’immagine nell’articolo ) solamente che si differenzia nel percorso, ovvero nella stessa colonna dove abbiamo appena impostato la categoria dell’articolo.

Yoast Seo e parola chiave

Per chi avesse il sito con Yoast Seo che installo sempre ai miei clienti, andremo nella parte bassa dell’articolo ( come vedete nell’ultima immagine ) e metteremo una parola o frase chiave che vogliamo consigliare ai motori di ricerca per ritrovare il vostro articolo.

NB non è detto che andrete in prima posizione se mettete una parola chiave, il percorso della seo e la classifica di google è un percorso complesso dato da studio, posizionamenti mirati, seo avanzata e sponsorizzazioni.

Una volta finito il vostro articolo in alto a Destra ( sempre da Desktop ) troviamo il tasto Pubblica o salva in bozza e Anteprima. In caso di salvataggio in bozza, andremo poi a ritrovare il nostro articolo nel percorso:

  1. Bacheca
  2. Articoli
  3. Tutti gli Articoli
  4. In Bozza

Così facendo potete modificare il vostro articolo per poi pubblicarlo. Stessa cosa si può fare se vogliamo modificare un articolo già online e troveremo il tasto Aggiorna al posto di Pubblica. L’anteprima non serve che ve lo spiego in quanto la parola dice tutto.